Skip to content

Italia – 1 maggio – giornata del reddito di base – #rbi

La Festa del Lavoro non dovrebbe essere l’occasione per chiedere ‘più posti di lavoro’ o salari più alti. Dovrebbe piuttosto celebrare la lotta per l’emancipazione dal lavoro inutile, non scelto, sfruttato. Dovrebbe essere l’occasione per chiedere meno ore di lavoro, più tempo libero e più libertà dalle forze di mercato.

Il mercato del lavoro non può essere libero, quando ognuno di noi è sostanzialmente costretto a trovare un lavoro purchessia. E il Reddito di Base è il prerequisito necessario per permettere alle persone di scegliere se entrare o uscire da questo mercato, e quindi costruire un’economia veramente libera.

Il Primo Maggio è il giorno per riconoscere i contributi del movimento dei lavoratori e le sue lotte e conquiste ottenute negli anni. In passato i sindacati hanno sostenuto efficacemente i lavoratori, dandoci la settimana di 40 ore e la giornata lavorativa di 8; ma oggi la globalizzazione e i progressi tecnologici hanno indebolito la sua capacità di cambiamento. Con l’automazione dei posti di lavoro che procede a un ritmo tale da poter eliminare metà degli attuali posti di lavoro nei prossimi 20 anni, il reddito di base incondizionato rappresenta la possibilità di sostenere ciascun lavoratore. Una riconquistata possibilità di dire “No” a un datore di lavoro avrebbe un innegabile effetto sulla redistribuzione dei profitti attraverso migliori salari, condizioni di lavoro, benefit, eccetera.

Ottenere un reddito di base significherebbe ottenere un nuovo contratto tra impiegato e datore di lavoro, che darebbe inoltre al dipendente il potere di diventare il datore di lavoro di se stesso. Entreremmo in una nuova era di innovazione ed imprenditorialità, dove tutti sono liberi di perseguire gli scopi che desiderano, e ogni tipo di lavoro sarebbe riconosciuto per il suo contributo alla società, invece del solo lavoro retribuito, come ora.

Il Reddito di Base è il futuro del movimento dei lavoratori, e la politica per la cui implementazione nel 21esimo secolo tutti noi dobbiamo lottare ora.

Vuoi sostenere il movimento per il reddito di base? Unisciti alla crescente comunità che ne discute su Reddit, cerca le realtà nazionali che se ne occupano, o addirittura organizza il tuo gruppo locale per il reddito di base, firma la petizione su Avaaz , partecipa attivamente alla conversazione globale attraverso i social media e nelle interazioni sociali di tutti i giorni, e in occasione del Primo Maggio aggiorna la tua foto del profilo sui media sociali.

Unisciti al movimento per creare una base reddituale per tutti.
Contatta il tuo sindacato dei lavoratori per unirti al movimento per il reddito di base laborunionforBIG

#BasicIncomeNow

Unisciti all’evento, scegli la tua icone preferita e usala come immagine del tuo profilo.
Il 2015 è già il 5° anno di questa iniziativa.

Icona progettata da Oliver Der, pubblicata per la prima volta nel 2011 da Sylvia Mair e Oliver Der.